giovedì 29 dicembre 2011

0 buoni propositi per il nuovo anno!!!

Bentrovati followers, come state?
Spero stiate trascorrendo delle feste felici e serene.

Io comincio a preoccuparmi, è il 29 dicembre e non ho pensato ad una lista di buoni propositi... Questo non è da me.
Io sono la classica persona che ha sempre buoni propositi, quelli difficili, anzi impossibili, da portare avanti, quelli che disattendi il secondo dopo aver concepito il pensiero strano, folle assolutamente improbabile.
Scrivo elenchi con obiettivi talmente lontani dalla mia portata che, sarebbe più facile vincere al Superenalotto senza nemmeno giocarci!
Vi faccio qualche esempio: al secondo anno d'università, avevo deciso che dovevo laurearmi in tempissimo, meglio ancora con un semestre d'anticipo, e così il piano di studi prevedeva 15 esami in un anno... Fantascienza (forse volevo esercitarmi per diventare il volto di una pubblicità di famose scuole?!?), infatti, sono rimasta indietro ma spero che il 2012 sia l'anno della svolta- Attenzione, questo non è un buon proposito, ma è il corso del tempo!- .
Due anni fa, invece, dopo essermi "sgofonata" tutti i tipi di torroni esistenti in commercio, dolci di ogni genere e cioccolata come se piovesse, avevo preso 6kg -decisamente troppi per una gnometta come me- e così avevo deciso che dal 7 gennaio il mio regime alimentare sarebbe diventato regolare, anzi, austero, una dieta a base di mele e tanta acqua per depurarmi... Non avevo fatto i conti con la mia fame e, quindi, la dieta sfumò miseramente.

Quest'anno non ho buoni propositi, voglio essere cattiva, o semplicemente realista. Non voglio sapere che anno sarà per i nati sotto il segno dei pesci, tanto mi succede sempre tutto il contrario, ma soprattutto perché è sempre l'ottimismo di Paolo Fox o Branko, che mi fa pensare di poter realizzare cose che nemmeno Superman potrebbe fare.

E voi, cosa vi aspettate dal 2012? Ci sono obiettivi che volete raggiungere? Desideri da realizzare?

Io però una cosa voglio farla: cambiare l'aspetto del mio blog, cosa per me impossibile da fare, ma sono sicura che ci riuscirò... Avete qualche consiglio/suggerimento da darmi?

Kiss.
R.
Seguitemi anche su fb: Sweet Pink Macaron

lunedì 26 dicembre 2011

Post post-Natale!

E okkkkk... Natale è passato, Babbo Natale anche se in crisi pare sia andato a far visita a tanta gente, si sono fatti cenoni, pranzoni, incontri con parenti fino al decimo grado- ma poi possono essere considerati parenti?- ci sono state lamentele per il troppo cibo mentre si addentava l'ennesimo pezzo di torrone al cioccolato (una delle più belle ed innocenti incoerenze della vita!!!), si sono scartati i regali e così è arrivato il 26 dicembre... Tutto nella norma, insomma.
A me, è andata diversamente: i regali li ho scartati tutti mooooolto prima del 24, con un anticipo di oltre dieci giorni, il cenone della vigilia l'ho fatto, ma il 25 l'ho passato a letto con torcicollo e minestra- quanta amarezza-, ed ecco perché sono decisissima a rifarmi oggi!
Dopotutto, una famosa pubblicità recitava:" il Natale quando arriva, arriva!!!" e il suddetto spot andava in onda già da fine novembre, quindi cosa dovrebbe vietarmi di festeggiare ancora oggi???
Proprio perché insoddisfatta, causa disavventure sopra menzionate, di questo Natale, non sono ancora entrata nel mood: " Cosa facciamo a Capodanno???" ... E voi? Cosa farete?

Siccome sono super curiosa, mi dite che regali avete ricevuto??? Ma soprattutto, non ignoratemi in questa richiesta!!! :)))

Un grosso bacio a tutti voi, miei dolci e carinissimi followers!
R.

mercoledì 21 dicembre 2011

A Natale puoi!!!

Ciao followini, come state?
Mancano 4 giorni per la festa più amata dai bambini... E anche dai grandi che, spesso, ci lamentiamo delle corse ai regali, delle ricerche estenuanti, delle file interminabili e del traffico in città! Be' se il Natale, veramente, non ci piacesse non ci trasformeremmo ogni anno in piccoli aiutanti di Babbo Natale!!!

Io ho già ricevuto molti regali e li ho anche scartati... Il bello di essere una studentessa fuori sede è che le feste iniziano già dai primi di dicembre!!! :)
Per ora vi dico solo che gran parte delle cose elencate nella mia meticolosa lista, sono arrivate.
Dopo Natale vi svelerò cosa ho ricevuto, con foto annesse!

Come passerete il Natale, siete per il cenone del 24 o il pranzo del 25? O magari, entrambi? :)
Avete fatto l'albero? E il presepe?
A casa mia, per varie ragioni, quest'anno non si sente una grande atmosfera, ma non importa, mi basta stare con i miei cari!!!

Fatemi sapere come sarà il vostro Natale!

Kiss.
R.

venerdì 9 dicembre 2011

E' quasi Natale...

Ciao followini.
Non aggiorno il blog da più di un mese e vi chiedo umilmente scusa. Non mi sono scordata di voi e vi ringrazio per i commenti che mi avete lasciato nei vecchi posts!

Non ho scritto perché il mese di Novembre è stato davvero un mese nero, per niente sereno e quindi non volevo trasmettere il mio malumore in questo spazio rosa ed incontaminato!

E' quasi Natale... Io avevo tanti buoni propositi, avevo deciso di comprare i regali già ad inizio del mese passato... Invece, devo ancora comprare la maggior parte dei regali e soprattutto dovrei fare una chiacchierata con la mia me... quella che ama il Natale!!!

Ma ditemi di voi, avete scritto la vostra lettera a Babbo Natale? Cosa avete chiesto?
Come vi avevo accennato nell'ultimo, vecchissimo, oserei dire vintage, post vi scrivo la mia "mini" lista dei desideri!
Sono talmente tanti che potrebbero essere uno spunto per i prossimi compleanni-natali-ogni ricorrenza è quella giusta per donarmi qualcosina!!! :P

Bando alle ciance:
  1. Ipad 
  2. Custodia Ipad (mi pare il minimo!);
  3. Libri (preferibilmente leggeri e divertenti);
  4. Orologio Casio (color oro);
  5. Anello Ops Object (magari in nero!);
  6. Ombrello (in burgundy... è così fashionnnnn!);
  7. Guanti di lana lunghi;
  8. Sciarpe (grandi e caldissime);
  9. Cappello (da abbinare ai punti 7 e 8);
  10. Bracciale dodo (ho dei ciondoli nuovi e il mio è già pieno);
  11. Collana Fendi;
  12. Piastrina Fendi (con il mio segno zodiacale);
  13. Pijamone super mega caldo;
  14. Miracle Lancome Profumo;
  15. Tante confezioni di torroncini misti Condorelli;
  16. Un paio di Timberland (sono anti-scivolo e anti-pioggia... metti che devo andare in montagna!);
  17. Portafoglio (con tanti soldi dentro!);
  18. Un paio di Stivali Ugg;
  19. Borsa Miu Miu;
  20. Vacanza a Parigi-Londra-Madrid (se proprio ti vuoi superare: New York!!!!)
Ok... ok per adesso mi bastano queste cosine!
Voi cosa mi dite? Raccontatemi un pò del vostro Natale, che regali farete, quali vorreste ricevere...

xoxo

R.

mercoledì 2 novembre 2011

Sto qui, sto qui... eccomi!!!!

Cari Followiniiii,
è passato un pò di tempo dall'ultimo post. 
Novità? Nessuna... Semplicemente, ho ricominciato a studiare e così il mio brio è andato in letargo!
La mia vita è tornata ad essere piatta e non so davvero cosa raccontarvi!!! Bah, tristessaaaaa!!!! :D

State leggendo i miei articoli su www.sentio.it ??? Ne pubblico uno al giorno su argomenti vari: gossip, tv, cronaca, cani...

Vi anticipo che uno dei prossimi post avrà come argomento la lista di regali che mi piacerebbe ricevere a Natale.. in realtà sono talmente tante cose che riguardano almeno otto "natali" e quindici compleanni. Vabbè io dò qualche input ai vari parenti che leggono il blog, in modo tale che possano evitare di far correre la loro fantasia su cose assolutamente improbabili nonchè, diciamolo, bruttarelle!!!!

Penserete che sono pazza a pensare già al Natale, ma io i regali li compro già a metà novembre per sceglierli con cura e dedizione, per evitare le file e soprattutto perché così i negozianti mi fanno le confezioni regalo cosa che non accade nelle settimane clou di dicembre.
Eh sì, io i pacchetti non li so confezionare, ogni volta strappo la carta, uso troppo filo e kilometri di scotch che rendono il tutto antiestetico. Per questo motivo preferisco sempre comprare le buste, più semplici da utilizzare... e anche lì riesco a fare certe schifezze.


Dopo questo monologo inutile e delirante su carte regalo, sacchetti, scotch e fili, vi lascio alla vostra giornata!!!!

Al prossimo post...
besitos
R.

giovedì 20 ottobre 2011

C'era una volta...

Stamattina ricevo la telefonata di mia madre che, tra il commosso e il divertito, mi comunica il ritrovamento di pezzi storici di valore incommensurabile: dei miei quaderni, a righe (lo specifico, perché dettaglio fondamentale, senza il quale non riuscireste ad addormentarvi la notte), di quando andavo alle elementari, esattamente in seconda!

A quei tempi ero alta poco più di una pulce (bè, non è cambiata molto la situazione), ero simpatica, educata e soprattutto "una cifra" ambiziosa.
Quei quaderni, infatti, non sono scolastici, ma contengono i miei primi romanzi! ù.ù
Eh sì, io da bambina, nel tempo libero, facevo la scrittrice. Dotata di una fantasia davvero fantastica, scrivevo tutti quei pensieri che mi passavano per la testa, e me ne andavo in giro dicendo a tutti che stavo scrivendo un romanzo, che sicuramente avrebbero pubblicato.

Ho trascorso molto tempo, durante l'infanzia, a casa dei miei nonni e mio nonno era un professore di lettere che passava le sue giornate a leggere o a scrivere. Si sa che tutti i bambini imitano i "grandi", infatti, quando ancora più piccola (circa 4enne), non sapevo scrivere, prendevo dei fogli, li riempivo di scarabocchi e poi andavo da mia nonna, mia madre o mio padre a recitare ciò che avrei scritto se ne fossi stata capace.

A 6 anni (ho fatto la primina), arrivò il mio primo romanzo... Mia madre, oggi, mi ha letto qualche pezzo, a parte alcune frasi disconnesse, devo dire che la trama non è male. Parlavo di contadini, campagne, raccolte, semine e ogni tanto spuntava Barbie dal nulla. 
Non chiedetemi perché mi sentissi così vicina al mondo bucolico, non ne ho la minima idea... La cosa davvero straordinaria è, che si tratta di una sorta di Divina Commedia: 200 pagine di vaneggiamenti infantili sull'agricoltura?!? O.O
Quaderni sapientemente tenuti da una baby letterata, siglati in copertina come: "La vita in campagna parte 1"," La vita in campagna parte 2" fino a 4!

La mia conclusione: complimenti alla mia vecchia e ormai spenta ambizione, e grazie a me stessa perché mi sono regalata le migliori risate della mia vita!!!

Al prossimo post.
Kiss
Roberta

p.s.: Capite quanto mi piace scrivere??? 

martedì 18 ottobre 2011

Novità e Collaborazioni

Cari Followers,
ho una bella notizia da darvi!
Con immenso piacere, vi comunico che ho iniziato a collaborare con il magazine on line: www.sentio.it.
Troverete i miei articoli su cronaca, tv, spettacolo, gossip, web e tanto altro sulla pagina internet. 
Pubblicherò almeno un articolo al giorno, e sono firmati con il mio nome: Roberta.

Spero in un vostro supporto e augurandomi di catturare la vostra attenzione!

Al prossimo post!
Roberta

mercoledì 12 ottobre 2011

Che Blogger Sei?!?

Ciao Followers, come state?
Con questo post vorrei rispondere alla domanda che mi viene fatta spesso da quando ho aperto il blog: “Perchè non ci sono post di outfit?”

Premessa: io adoro i fashion blog e amo le fashion bloggers, visito quotidianamente questi “diari della moda”, lascio commenti, mi innamoro degli outfits proposti e prendo ispirazione.
Tutto questo, però, non fa di me una fashion blogger, per tantissimi motivi.
Innanzitutto, sono molto più “figa” quando parlo, che in foto... e già questa mi sembra una buonissima motivazione.
In secondo luogo, in questo periodo, ho la vita mondana di una mela verde che passa dal bancone del supermercato al frigorifero di casa dell'acquirente... mi auspico di non finire tra le fauci di un cannibale! Ecco!
I miei sabato sera trasgressivi, li passo a piangere davanti a “C'è posta per te”, durante il giorno studio indossando abiti sciatti o vado a fare la spesa in condizioni pietose.
Certo, capita anche a me di uscire, fare una passeggiata, un aperitivo con le amiche o un cinema e di tanto in tanto mi “acchitto” pure, ma subentra un altro problema: ho una macchinetta fotografica compatta che funziona solo quando le va e che decide di non usare il flash quando c'è un buio che più buio non esiste...
Last but not least: ho i colpi di sole sbiaditi e una ricrescita indignitosa, ma andare dal parrucchiere richiede tempo che, momentaneamente, non ho.

Preferisco, quindi, raccontarvi tante cosine che magari non vi interessano, ma sono una chiacchierona instancabile e il blog mi permette di dire tutto ciò che mi passa per la testa!

Ho deciso, però, di lasciarvi con gli ultimi due acquisti fatti: una giacca di pelle da Zara very low cost e una borsa longchamp super grande e super comoda! :)


Al prossimo post.
Roberta.

p.s.: vi ricordo la mia pagina facebook: http://www.facebook.com/pages/Sweet-Pink-Macaron/115635858523687

lunedì 10 ottobre 2011

Paure, fobie e... punti deboli!!! :)

Questo post lo dedico alle mie innumerevoli paure/fobie...
Ci sono tantissime cose che mi lasciano perplessa o addirittura scossa:

1- Gli insetti;
2- I temporali eccessivamente rumorosi, non quelli semplici con qualche lampo e tuono ogni tanto;
3- I topi;
4- I serpenti: intendo non solo il genere animale, ma anche le persone striscianti/viscide/velenose/”viperose”;
5- I maglioni di lana a collo alto;
6- Le facce della D'Urso e le sue interviste;
7- Le soap opera (a cui ho già dedicato un post);
8- I silenzi imbarazzanti che nascondono chissà quali segreti;
9- Il gelato gusto “Veleno” che non ho mai avuto il coraggio di assaggiare;
10- L'oroscopo positivo di Paolo Fox perché mi succede sempre tutto il contrario...

Ma la cosa che mi stranisce e mi spaventa, sicuramente, più di quanto detto fino ad ora è: La gente che parla di se stessa in terza persona!
Ma perché????
A parte che è una cosa difficilissima: “Roberta crede che questo non vada bene, dice che sta male, parla con le amiche...” Ma è una cosa assurdaaaa!!!
Poi, boh, mi è capitato di conoscere ben cinque persone con questo modo di esprimersi, e guarda un po' sono tutte molto strane!
Chiaramente mi riferisco a chi fa interi discorsi in questo modo, non a chi per gioco si “spara” la frase in terza persona.
La verità è che, la cosa mi mette in seria difficoltà perché mi capita spessissimo (sto per svelare un segreto che sarà usato contro di me da tantissime persone) di distrarmi mentre qualcuno mi parla, di perdere totalmente il filo, di pensare a quella giacchetta vista il giorno prima o di ricordarmi che dovevo chiamare la mia amica X, quindi se il mio interlocutore, improvvisamente, si mette a parlare in terza persona è probabile che io inizi a guardarlo con un viso a forma di punto interrogativo e non è bello chiedere: “Scusa ma di chi parli?!?”
Ma questa sarebbe l'ipotesi migliore... pensate a quando, presa dalla vergogna di aver smesso di sentire il racconto circa tre quarti d'ora prima, convinta di quello che sto per dire e “tronfia” del mio discorso da psicologa, stoppo il “Terzapersonaparlante” e dico: “Be credo che dovresti parlare con la tua amica e dirle che questa cosa ti fa stare male, perchè l'amicizia è anche saper ascoltare, venirsi incontro e bla, bla, bla...”

Insomma, parlo anche di Saper Acoltare???? Io??? Io, che non mi sono nemmeno accorta che “L'Egli” in questione era lui, lui... l'amico al quale ho dato la lezione di vita Number One?!?

Ok, svelato uno dei miei punti deboli, chiedo venia a tutti i miei amici! :(

Kiss!
Roberta.

venerdì 7 ottobre 2011

Stay Hungry, Stay Foolish!

Cari followers,
vi chiedo scusa per la mia assenza! Non aggiorno spesso il blog perché in questo periodo ho una sorta di “blocco dello scrittore”, pur non essendo una scrittrice... Quindi, forse, dovrei chiamarlo il “Blocco del non scrittore”?!?
Come avrete già capito dal titolo, vorrei ricordare Steve Jobs: un genio, un mito, un esempio...
La sua morte è stata motivo di molti link su facebook/twitter ,vari ed eventuali social network, trasmissioni tv incentrate sulla sua vita, video, frasi, pensieri del “Visionario dell'Hi-tech”.
Ieri sera, su italia uno, è andato in onda uno speciale su quest'uomo straordinario, e riascoltando il suo ispirante discorso (fatto nel 2005 ai laureandi di Stanford) mi sono venute le lacrime agli occhi e ho cominciato a riflettere!
La vita è troppo breve per vivere quella di qualcun'altro”. Quanto è vero?!?
Mi sono posta delle domande esistenziali (cosa che mi riesce strabene) e facendo un'analisi, sono arrivata a capire che spesso mi ritrovo a vivere una vita condizionata: dagli altri, da quello che vorrebbero per me i miei genitori, da quello che è giusto fare anche quando farei tutto il contrario, dai “giusti modi”, dalla dieta, dalle calorie e dagli standars che la società ci impone.

Ho, allora, deciso di stilare una lista con “Le cose che farei in totale libertà”:

1- Dire alla gente che non tollero di girare alla larga da me (e farlo con modi poco raffinati!);
2- Vedere tizio/a con un taglio/colore di capelli abominevole e dirgli/le che “Il suo parrucchiere è un assassino” invece di fingere che stia benissimo e sorridere;
3- Non accettare la richiesta di amicizia su fb di persone che conosco ma che non vorrei si facessero i fatti miei;
4- Cambiare facoltà e sceglierne una che mi piace ma a detta di tutti: “Non mi darà alcuna possibilità di lavoro”;
5- Mangiare tutte le schifezze esistenti, ogni giorno, ogni ora, ogni minuto...;
6- Sbadigliare in compagnia di qualcuno e dire chiaramente: “Sì, mi annoio!” invece di: “Sono molto stanca!”;
7- Mandare a quel paese chi se lo merita senza preoccuparmi del fatto che “E' un professore/datore di lavoro e me la farà pagare, perchè LUI ha il coltello dalla parte del manico... eh si, ma IO ho quello di riserva. ù.ù (in senso molto figurato ahahah);
8- Andare a casa della gente e spostare tutto (cosa che, spesso, gli altri fanno a casa mia e che detesto... Mia madre mi ha sempre detto “Non si fa!”... le altre mamme non si sono prese la briga di dirlo ai loro figli!);
9- Minacciare con il cucchiaio di legno il mio fidanzato e vedere nei suoi occhi lo stesso timore che si provava da bambini;
10- Non obliterare il biglietto del bus a Roma quando li aspetto per più di tre quarti d'ora e scatenare una rivolta appena salgono i controllori spocchiosi che vogliono farti la multa: Oltre al danno anche la beffa?!?;
11- Comprare, obliterare ed essere felice anche dei rincari dei bus ticket se il servizio è meritevole!;
12- Andare in giro con dei saponi da regalare a chi ne ha bisogno;
13- Decidere di fare quello che mi va, quando mi va e perché mi va, chiaramente nel rispetto degli altri!;
14- Andare da Nicole Minetti e dirle che a “Noi non ce ne può fregare una bene amata mazza se Senza la t-shirt è ancora meglio!”;
15- Dire cattiverie alle amiche usando la solita frase “Te lo dico perchè ti voglio bene e ci tengo a te”... e daiiii, piuttosto confessa che quel giorno hai il dente avvelenato e non fai prigionieri!!!.

E' ovvio che, questa lista sia in alcuni punti superficiale. Chiaramente ci sono tantissime altre cose che farei, ma ho scelto di scrivere qualcosa che non fosse eccessivamente pesante e indigesto!
E voi, cosa fareste???
Buona giornata Followers...
R.

giovedì 29 settembre 2011

Ritrovata Limitata Libertà!!!!

Hola followiniiiiiiiii....
Oggi ho fatto l'esame di diritto commerciale ed è andato molto bene, così ho ritrovato una limitata libertà!!!
Eh si, perchè devo ricominciare presto a studiare, ma stasera non ci voglio pensare!

L'esame è stato estenuante, ho finito alle 20:30, immaginate l'evoluzione che ho subito dalle 16 in poi!!!
Sempre più stanca, scavata, stressata, oserei dire INVECCHIATA!!!!
Stavo lì, priva di speranze, non avevo voglia di ripassare, piena di portafortuna... Cioè, non è che io sia scaramantica (Non eccessivamente), ma agli esami ho i miei amuleti e riti non magici!!!
Certo non arrivo a: vestirmi tutte le volte allo stesso modo, non ho mutande-peluche-canottiere-calzini e/o vari che uso ad ogni prova importante, semplicemente un anello che mi ha regalato mia madre e a cui sono molto affezionata, una collana e un ricordo di mio nonno!
Vi dico solamente che l'aula era piena di psicopatici, ma erano così divertenti che credo che ne parlerò in un post a parte!!!

E voi come vi preparate agli esami, colloqui e simili? Portate con voi qualcosa di particolare o cambiate tutte le volte, improvvisando???


Kiss Kiss,
R.

lunedì 19 settembre 2011

A tutti voi!!!

Salve Followers,
non sono sparita, di nuovo, sono solo in piena sessione d'esami!!! :S
Con questo post, voglio farvi un saluto e augurare un enorme in bocca al lupo a tutti gli studenti, che come me, si trovano a combattere contro qualche esamino!!!

Lo studente medio che: ripete, si stanca, si sente stressato e non vede l'ora di mettere un punto alla sessione di turno; che maledice la vita da studente ma che quando si presenta all'appello e lo conclude con una promozione, si dà alla pazza gioia e a settimane di sanissimo ozio; che giura, tutte le volte, che inizierà a studiare in tempo, che non preparerà mai più un esame in venti giorni... eh si, perchè la prossima volta aprirà i libri quindici giorni prima!!!
Lo studente che quando si annoia o si sente stanco, mangia perchè quando si nutre, non sta perdendo tempo... cibarsi è necessario per ossigenare il cervello e così inizia a banchettare tipo "pranzo della domenica siculo"!!!
E diciamolo, che la sciatteria pre-esame ha un suo perché, un certo fascino, che ci fa sentire meno in colpa in quelle giornate in cui, un pò per stanchezza, un pò per noia, non si riesce a superare quel paragrafo tanto odiato!!!


Dedico a tutti voi questo post, e lo dedico anche a te, che non sei più uno studente ma che torneresti volentieri indietro!!!


Io, oggi, mi sento così... 


P.s.: vi ringrazio per i commenti lasciati sui vecchi post, vi chiedo scusa, ancora una volta, per la mia assenza, ma mi rifarò moooolto presto!!! :)))

martedì 30 agosto 2011

Assenza (in)giustificata!

Hola miei cari followers.
No, non sono sparita, sono stata in Sicilia fino a ieri. La connessione era labile, ma soprattutto, il mio pc da battaglia, ha smesso di essere un guerriero ed è andato in pensione, quindi postare sul blog era un'impresa ardua, anzi, impossibile.
Sono, di nuovo, nella Capitale, ma oggi pomeriggio ripartirò per una, più breve, vacanza prima di ricominciare con la solita routine. 
Inutile dirvi, quindi, che per un'altra settimana sarò off-line, in tutti i sensi!!! :)
Voi, come state? Come avete passato l'estate? Spero vi siate divertiti e rilassati.
Al mio ritorno, caricherò le poche foto che sono riuscita a fare giù, sono quasi tutte della mia cagnolina che si diverte al mare! Che dolce!
E, inoltre, ci sarà una sorpresina per voi, che preparo da tanto, tantissimo, troppo tempo!!!
A presto!
Baci, baci!

giovedì 11 agosto 2011

Taglio quasi netto!!!

Ciao Followersss!!!
Come va? Come state passando la settimana di ferragosto???
Io sono sempre in Sicilia, le mie giornate passano tra mare, passeggiate, tintarella e arancini!
Oggi, approfittando dell'eccessivo vento, non sono andata in spiaggia e ho fatto una visita, non di cortesia, al mio parrucchiere storico... Risultato? Un caschetto piuttosto corto, meno caldo e più praticità!
In questi giorni, infatti, continuavo a disperarmi per il caldo, per il troppo tempo passato con il phon, visto che a 25 anni sono un pò un catorcio e non posso permettermi di lasciare asciugare la chioma al vento!!! :(

Dopo attimi di vero panico, mi batteva forte il cuore e non guardavo mentre il mio bravissimo parrucchiere distruggeva anni e anni di attesa per allungare a dovere i miei capelli, mi sono guardata allo specchio e il risultato mi ha soddisfatto!

Sappiate che io non faccio altro che mangiare, tornerò nella Capitale che sembrerò una piccola mongolfiera!

Vi lascio con delle foto scattate in spiaggia a "Ma Perché?!?"





Nel prossimo post, credo vi delizierò con le foto del mio nuovo look!!! :)))

sabato 6 agosto 2011

Il mio paese si chiama: "Ma Perché?!?"

Come vi ho già detto , io sono siciliana.I
il mio è un paese del profondissimo sud, non piccolo, che chiamerò: "Ma Perchè?!?"

"Ma Perché?!?" è un paese antichissimo, ricco di storia, sul mare e con un gigante cattivo che lo domina: un grandissimo petrolchimico.
Questo stabilimento è fonte di guadagno, di lavoro e al contempo di malattie e di malformazioni.
Senza questo mostro "Ma Perché?!?" potrebbe essere un posto bellissimo e vivere di turismo; oltre al mare offrirebbe anche dei siti archeologici importanti.
Proprio all'interno di uno di questi siti, ieri sera, ha avuto luogo uno spettacolo "very cool and very rock":"La notte delle chitarre", che ha visto esibirsi i chitarristi dei più grandi nomi della musica italiana: Vasco, Ligabue, Dalla e Zucchero.
Una serata "sui generis" e la cosa che mi ha colpito di più, è stata vedere i "Ma Perchési" divertirsi, applaudire e cantare.
Eh si, questa è una vera sorpresa, infatti, dovete sapere che l'abitante medio di "Ma Perché?!?" è un falso perbenista, un eterno insoddisfatto, uno che se l'amministrazione organizza spettacoli a pagamento, si lamenta perchè non sono di un buon livello; ma quando vengono organizzati eventi gratis è, comunque, schifato perché  il pubblico non è abbastanza selezionato. Il "Ma Perchése" è un tuttologo, quindi pensa di saperne una più del diavolo, è un critico d'arte che l'arte non conosce, dà giudizi sul "Lago dei Cigni" per poi spaziare e dire la sua su eventuali scioperi degli operatori ecologici del paese per chissà quali rivendicazioni! Tiene all'apparenza, veste bene, non mette il casco in motorino per non rovinare il capello perennemente acconciato, ma lo indossa in moto perché" l'armatura" da centauro fa figo da morire!!!
Ecco perché ieri sono rimasta stupita nel vedere i "Ma Perchési" che si divertivano a suon di rock, ovviamente tirati a lustro come al solito!
Di certo il pubblico strideva con quei fighissimi musicisti sul palco, ma solo esteticamente, perché per il resto era partecipe ed entusiasta.
Ok, mi sento di dare un punto ai "Ma Perchési", ma di strada ne dobbiamo fare ancora tantissima!!!

venerdì 5 agosto 2011

Applausi, applausi, applausi per...

Hello Followers, come va???
Io sono in perfetto mood vacanziero: sole, mare, relax e molto poco "dovere"; ho aperto i libri veramente molto poco!!! :S

L'argomento del giorno è: l'applauso rumoroso, pieno di stima, allegro e senza senso dei passeggeri in aereo sulla tratta Roma- Catania!
Io non la capisco proprio questa cosa... Oltretutto, ho potuto osservare che questa usanza è tipica dei miei vicini di viaggio solo su questa tratta, nel viaggio di ritorno nessuno applaude nessuno, e quando sono stata altrove non ho mai sentito nulla che somigliasse a degli applausi una volta atterrati!
Ma perché? Esattamente a cosa sono dovute queste esternazioni? 
Che poi, parliamone, il viaggio di qualche giorno fa è stato un incubo, a parte la ragazzina con il cellulare, per motivi di "traffico in pista" siamo rimasti sulle nuvole più del dovuto, e quando ho sentito battere le mani mi sono chiesta: Stanno prendendo per i fondelli il pilota???!!! Non era abbastanza avere la "stronzy" tecnologica accanto, pure l'atterraggio lento... hanno cercato di uccidermi, secondo me!!!
Avrei chiesto ai miei amici di volo: Ma voi, siete soliti fare l'applauso all'operatore ecologico che pulisce le strade del vostro quartiere? O all'impiegato della posta, quando stranamente e miracolosamente, riesce a farvi pagare la bolletta senza che il terminale si spenga, si rompa, si autodistrugga, imploda???? Se è così, ok, sono d'accordo con voi, altrimenti dovete spiegarmi cosa scatta nelle vostre menti!!!
Il pilota atterra, perché è questo il suo lavoro, perché i viaggi sono concepiti in questo modo, sarebbe un vero problema se facesse diversamente...
Va bene così, mi fa sorridere moltissimo questo applauso, non lo capisco ma mi mette di buon'umore... mi ricorda di essere arrivata in Sicilia!!! :))

P.s.: non riesco a caricare le foto di questa vacanza sul blog (ho un pc vecchio, sgarrupato, che fa le cose a modo suo/quando vuole/come vuole), quindi , se vi va, seguitemi sulla mia pagina fb:  http://www.facebook.com/pages/Sweet-Pink-Macaron/115635858523687

lunedì 1 agosto 2011

Dopo tante peripezie... Eccomi qui!!!

Ciao Followini, siete aumentati in mia assenza!!!! :)))

Sono in Sicilia e dopo tante peripezie, sono riuscita ad ottenere una linea internet... che non funziona benissimo, ma mi permette di scrivervi!!! :))

Sono arrivata in terra sicula venerdì sera e non vi dico che viaggio assurdo!!!
All'inizio i miei spostamenti sono stati facili, veloci, e per nulla faticosi se non per la valigia quasi più alta di me e che pesava davvero moltissimo. Così sono arrivata in aeroporto un pò stanca ma stupita in positivo per la fortuna che mi aveva seguito per tutto il tempo, ma siccome le cose non vanno mai bene del tutto, il peggio doveva ancora arrivare... Eh sì,infatti,  in aereo ero seduta accanto a una ragazza poco più che diciottenne, inglese,  che sembrava assolutamente innocua, peccato che ad un certo punto mi rendo conto che aveva il cellulare acceso... ma acceso, acceso, non in modalità aereo, in modalità: devo aggiornare le mie amiche su quante nuvole vedo e che forme hanno!!!
Ok, che ve lo dico a fà??? Panico alle stelle... con la gente che, gentilmente, le chiedeva di spegnere quell'affare malefico e di smetterla di mandare sms, e lei?? Li guardava, sbuffando, toglieva i toni al telefono e continuava a chiacchierare indisturbata con la sua amichetta del cuore!! Non ha capito chi aveva accanto!!!
All'inzio l'ho degnata delle occhiate peggiori che riuscissi a fare, ma lei con una faccia di bronzo mai vista prima, faceva finta di mortificarsi, smetteva un pò e poi ricominciava... ad un certo punto, quando sentivo di non farcela più e che a momenti morivo di ansia, ho iniziato a "semi insultarla" in inglese (così ero sicura di essere capita) e poi sono passata alle minacce, dicendole che avrei chiamato qualcuno del personale perché il suo comportamento era inammissibile!! Bè... ho vinto io!!!
Lei, offesa, si è messa a dormire e, poco dopo, è stata colpita dall'hostess con il carrello porta- bevande, che le ha massacrato la rotula, svegliandola e facendole emettere un gridolino acutissimo... peccato che non potesse aggiornare le amiche in tempo reale!!! Grrrrr....

Sarà stato per questo viaggio ad alto tasso di nervosismo,che alla fine il mio Karma ha deciso di premiarmi facendo arrivare la mia valigia-baule per prima!!! :)))

Adesso vi saluto e vi aspetto al prossimo post!!! :)))

giovedì 28 luglio 2011

Ciao Roma!

Ciao Followers!
Ultimo post dalla Capitale, domani parto per la Sicilia!
Oggi finirò di preparare la valigia: enorme, pesante, piena di roba inutile e che so già non userò... ma mi rende più tranquilla sapere di avere tutto sotto controllo e a portata  di mano.
Credo che di pomeriggio farò anche un salto in centro per l'ultima passeggiata estiva! Nota dolente? Dover salutare la mia coinquilina che non so quando rivedrò (non è sicura di tornare a Roma). 
Io i saluti non li sopporto proprio, anche se alla fine, so che non ci stiamo separando per trasferirci dall'altra parte del mondo, la lacrimuccia non la controllo!
Per esempio, ieri sera, ho invitato a cena "Lui" e a fine serata mi è preso il magone! Oh cielo, come sono drammatica!!!
Ma chi mi conosce, sa che sono una malinconica cronica, mi rattristo per la fine di una vacanza, per la fine dell'estate, per le partenze... insomma, un pò per tutto! 
Al prossimo post... siciliano!!!



martedì 26 luglio 2011

Buona Estate!!!

Ed eccomi qui, quasi pronta per la partenza, infatti, venerdì sarò in Sicilia. Si torna a casa per un mese di coccole, cibo e mare!!!
Inutile dirvi quanto sia felice al pensiero di riabbracciare la mia adorata mammina, il mio papi, e la mia amatissima e dolcissima cagnolina... ovviamente anche il resto della famiglia e gli amici!!!
Io sono una “fuori-sede” anomala, torno pochissimo a casa, giusto d'estate e per le festività natalizie e devo dire che questa cosa mi giova moltissimo, visto che, i miei cari mi accolgono come una principessa! Non devo fare altro che rilassarmi, riposarmi, mangiare e divertirmi in loro compagnia per tutto il tempo del mio soggiorno!
Nella vita non si può avere tutto... quindi, pur sapendo che passerò un bellissimo mese, la mia felicità, è controbilanciata da una punta di malinconia, infatti, lascerò un pezzetto di cuore nella Capitale!

Non so con che frequenza riuscirò ad aggiornare il blog, visto che non ho una buona linea internet, ma lavorerò, comunque, a nuovi post da condividere con voi appena possibile!!!
Al mio ritorno, ci sarà il mio primo GIVEAWAY, di cui vi avevo già accennato qualcosa. Avrei voluto augurarvi una buona estate con un regalino, ma purtroppo, l'oggetto scelto dovrebbe arrivare proprio in questi giorni... mi sa che vi augurerò un buon inizio d'autunno con il mio presente!!!

Se vi va, seguitemi su twitter (trovate il link sulla destra) e anche sulla mia pagina facebook:http://www.facebook.com/pages/Sweet-Pink-Macaron/115635858523687 , che aggiornerò con più facilità, avendo la connessione sul cellulare!!!

Buone vacanze a tutti voi, Followers!!! Divertitevi, fate tanti bagni al mare, passeggiate in montagna, gironzolate per le città d'arte, prendete tutti i raggi solari a vostra disposizione, fate grosse scorpacciate di gelati-granite-ghiaccioli, rilassatevi, ricaricatevi...


giovedì 21 luglio 2011

Estate fa rima con leggerezza!!!

Non sono ancora ufficialmente in vacanza, sto studiando ma fa caldo, tanto... troppo! Così la mia, già labile concentrazione, è messa a durissima prova! Faccio pause su pause, più o meno lunghe, pensando che il Prof. Dovrà capirmi, ma sapendo che, non capirà assolutamente niente!
Nei miei frequentissimi momenti di riposo, leggo notizie di gossip, blog, giornali divertenti e ricchi di “Paparazzate”.
Eh si, per me estate fa rima con letture frivole e poco impegnate. Saranno: la stanchezza accumulata, la scorpacciata di cultura fatta durante l'inverno, le eccessive ore passate sui libri di diritto, ma io almeno due settimane l'anno voglio solo vedere dove vanno in vacanza i vip, Jennifer Lopez che si separa dal marito e cosa indossa Kate Middleton nelle varie visite ufficiali!
So che sarò criticata per questa mia curiosità stupida e da ombrellone, ma sono piccoli vezzi che mi piace concedermi di tanto in tanto... e poi la vita è così seria e a tratti difficile!
Durante le vacanze adoro anche fare i cruciverba, ma non il sudoku, e leggere libri tipo “I love shopping”!!!
Ok... ok, non sono l'emblema della profondità ma alla fine non faccio niente di male, non mi sto drogando o alcolizzando!
Nel tempo libero, quello che non dedico a queste “sfiancanti” attività :), sogno ad occhi aperti! Più che sogni, le mie sono vere e proprie ambizioni influenzate dai telefilm americani che guardo (si, dimenticavo amo le serie tv e le guardo tutte in lingua originale)... Così, dopo la puntata di CSI vorrei essere una criminologa americana, dopo The Mentalist vorrei avere le capacità del protagonista di leggere i comportamenti e scoprire i misfatti, dopo Lie To Me vorrei conoscere il linguaggio del corpo per capire quando gli altri stanno mentendo...
Per fortuna questo stato di completa follia è circoscritto ad un breve periodo, passato il quale si torna alla normalità, alla routine e ai soliti impegni!
Insomma durante le vacanze, mando in ferie anche e soprattutto il cervello, che dopo questo periodo di “SPA” è pronto ad affrontare un nuovo e lungo inverno! :)
E voi, come passate le vostre vacanze? Cosa fate per rilassarvi?
Al prossimo post!!!

Vi lascio con una mia foto, stamattina sono stata dal parrucchiere per rifare i colpi di sole e adesso sono Biondissima!! ahahah.... Ecco il risultato!!!
Chiaramente, non prestate attenzione alla faccia sconvolta che ho.... hahhahahah


lunedì 18 luglio 2011

Riflessioni che nascono da un paio di zeppe...


Sono in pieno delirio pre-valigia, quindi, mentre provavo un po' di vestiti abbinandoli a delle zeppe sono stata sommersa da una marea di ricordi, dai quali la mia mente ha partorito delle riflessioni esistenziali! Lo so, è una prerogativa femminile!!!
I ricordi: la mia prima storia d'amore vera,l'ho vissuta quando avevo sedici anni, con M., un ragazzo del mio stesso paese, di qualche anno più grande di me. Siamo stati insieme per tre anni, poi io ho deciso di lasciare la Sicilia e di trasferirmi a Roma e così pian piano ci siamo allontanati, senza troppi drammi, civilmente e amichevolmente.
M era – chiaramente, lo è tuttora- un bravissimo ragazzo, gentile e simpatico ma quando si impuntava su qualcosa, non c'era verso di fargli cambiare idea. Odiava le zeppe, mentre io le amavo – allora come adesso- e quando le indossavo, metteva un muso spaventoso, non mi parlava e non perdeva occasione per farmi notare che “Conciata in quel modo ero brutta!”.
    Io, che tenevo tantissimo al suo parere e soprattutto a piacergli “in toto”, correvo a cambiarmi.
Sottomessa? No, non credo! Ero tanto innamorata, inesperta e mi sembrava giusto scendere a questi piccoli compromessi.
Dopo M, ho avuto un'altra storia importante con un ragazzo che era ancora più testardo e cattivello. Voleva aver ragione su ogni cosa, era geloso anche delle mie amiche,si faceva sempre a modo suo ma soprattutto era riuscito a levarmi ogni briciola di personalità. Preso atto di ciò che ero diventata, decido di chiudere quella relazione sbagliata, stavolta con tanti strascichi e senza un minimo di civiltà.
Riflessioni: ora non permetterei a nessuno di sentenziare sul mio modo di vestire, non correrei a casa a cambiarmi le zeppe che mi piacciono tanto e se ripenso ai miei comportamenti mi viene da ridere... ok, i compromessi vanno fatti, ma mica sulle scarpe, sul trucco, su una scollatura o una minigonna!
Inoltre credo che quel mio “darla vinta” all'uomo non della mia vita, mi portasse a pensare ardentemente che non volevo sposarmi, né convivere... dentro di me, quei gesti erano insopportabili e non li trovavo giusti, io mica chiedevo a M o all'altro di cambiarsi quando non mi piacevano... eppure di cadute di stile ne hanno avute a go go!!
Adesso so esattamente quello che voglio da me stessa e dagli altri, so quello che posso permettere ad un uomo ma soprattutto so cosa non devo permettergli di pretendere da me, so che le zeppe mi piacciono e che sono più comode dei tacchi e che le metterò tutte le volte che vorrò!
Conclusione: l'uomo della mia vita sarà quello che mi chiederà di sposarlo (o di convivere) quando ai miei piedi vedrà delle zeppe! :)



sabato 16 luglio 2011

Chi trova un amico, trova un tesoro!

Buongiorno followers! Il post di oggi è dedicato all'amicizia, anzi ad una mia amica speciale, S.!
Eh si, perchè questo pomeriggio, S. coronerà il suo sogno d'amore e si sposerà! Io, purtroppo, per motivi di studio non potrò esserci e non immaginate nemmeno quanto sia triste per questo motivo!
E' da ieri che ci penso e veramente ancora non realizzo!
Io ed S. ci conosciamo dal settembre 2004, quando mi sono trasferita a Roma e sono andata a vivere a casa sua. Prima di allora non l'avevo mai vista, quindi questa era una delle mie innumerevoli preoccupazioni verso la nuova avventura che stavo per vivere.
Mi ha accolta subito con un gran sorriso, forse le ricordavo lei l'anno prima! Ero spaventata, sperduta e mi sentivo come un pesce fuor d'acqua... Mi sembrava strano essere in una casa che non era la mia, in una nuova stanza, lontana da mia madre, dalla mia famiglia, dal mio cane e dal mio ragazzo...
E così, appena arrivata, la mia coinquilina -ad oggi la definisco la mia sorella mancata!- mi ha preparato il pranzo e dopo aver mangiato, mi ha detto: “ No, oggi non devi far nulla, non laverai i piatti, ti devi ancora ambientare!Vuoi un caffè?”... un gesto dolce che mi ha subito rivelato la sua sensibilità.
Mentre lei con la sua simpatia mi ha subito conquistato, io non so che impressione le ho fatto, anche perchè i primi giorni nella Capitale, vivevo in uno stato di confusione e quindi di non-simpatia, incredibile.
Passate le paure, S. ha cominciato a farmi da guida turistica, portandomi in giro per la città , facendomi vivere anche il lato più mondano di Roma e mi ha presentato i suoi amici cercando di farmi integrare al meglio.
Ma la mia super-coinquilina, ha fatto anche di più: mi ha aiutato nell'organizzazione universitaria e mi è stata accanto ad ogni esame e ad ogni attacco di pianto (Non ho mai avuto un buon rapporto con gli esami), diventando quasi una life-coach, facendo sempre il tifo per me! Mi ha accompagnato all'esame di diritto privato, è rimasta seduta dietro di me, mentre il prof mi interrogava e dopo abbiamo festeggiato quel 27 tanto sudato! O ancora, quando aspettavo i risultati di Economia Politica (io non ci capisco niente di economia, sono la persona meno economica al mondo!) e lei controllava sul sito della facoltà perchè io non ce la facevo... è stata lei a gridare: “Ce l'hai fatttaaaaaaaa!” e in un attimo la nostra casa si è trasformata in un locale al veglione di Capodanno!
E ci siamo divertite tantissimo, abbiamo passato delle serate meravigliose, abbiamo vissuto i mondiali 2006: siamo andate a vederci la partita decisiva al Circo Massimo e siamo rimaste fuori fino alle otto del mattino dopo (stanche ma felici), abbiamo rischiato di farci schiacciare dalla folla per vedere l'autobus con i calciatori che ci avevano dato la gioia della vittoria. Ci siamo consolate a vicenda nei momenti di tristezza, ci siamo date forza quando non ne avevamo più, abbiamo condiviso pezzi di vita belli e brutti sempre con un sorriso sulle labbra!
Se dovessi raccontare tutto quello che ho vissuto insieme a S. non basterebbe un libro!
Vorrei ringraziarti grande amica mia, sei stata il mio faro, la mia forza, la sorella che non ho avuto. Mi hai arricchito e aiutato a crescere, senza di te, credo che sarei tornata in Sicilia dopo pochi mesi di Capitale!
Sei una persona fantastica, una ragazza intelligente, sensibile, capace che stimo davvero molto!
E' proprio un uomo fortunato il tuo -fra qualche ora- marito, so che lo renderai felice, riempiendolo d'amore e di dolcezza!
Sei una donna vera ed io ti auguro serenità, felicità e amore in gran quantità! Sappi che ci sarò sempre e che sei nel mio cuoricino!
Ti voglio bene.

lunedì 11 luglio 2011

Estate = Incubo Valigia!!! :)

Ed eccoci qui con un nuovo post! L'estate è arrivata, calda e torrida come non mai e le vacanze si avvicinano!
Quali mete avete scelto per le vostre ferie estive? Io tornerò nella mia terra, la Sicilia, per salutare genitori, nonna, zii e parenti vari ed eventuali e starò li per ben un mese... mese in cui prenderò il sole, molto, mi rilasserò e ahimè dovrò anche studiare! Spero, però, di non fermarmi per tutto questo tempo, quindi, vorrei organizzare qualche giorno alle Isole Eolie con mia cugina... Adoro le Isole!!!
Tornerò a Roma a fine agosto e ripartirò di nuovo, per Senigallia, per gli ultimi sprazzi di vacanza!
Bene, estate organizzata ma... questo vuol dire che l'incubo peggiore è alle porte: fare la valigia! Ogni anno è come il primo dell'anno, piena di buoni propositi, approccio alla valigia con aria di sfida e penso: “Questa volta, non mi avrai! Vedrai come sarai leggera!” Poi arrivo a Fiumicino e il mio “piccolo” bagaglio non pesa meno di 21 Kg.
Io peso poco più del mio baule ottocentesco, quindi immaginate questa piccolo esserino esile (IO) che si aggira per la stazione e, dopo, per l'aeroporto con aria trafelata e con il fiatone. Tutto questo, naturalmente, accade quando ci sono 6000 gradi! Ah Luglio col bene che ti voglio!!!
Naturalmente anche quest'anno sto pianificando (già da una settimana) il mio piano “PORTAILMINIMOINDISPENSABILETANTONONVAIINBURUNDI”, ho scritto una lista dei must-have e anche quella delle cose rinunciabili, ma non troppo, e rinunciabili del tutto!
Desidererei tantissimo “viaggiare leggera”, ma proprio non ci riesco. Ho sempre l'impressione che tutto potrebbe servirmi, anche se poi non uso tutto quello che mi sono prontamente e “saggiamente” portata!
Teoricamente sono un asso del “Turista leggero e felice”, tanto da poter scrivere un libro, una di quelle guide estive che spuntano come funghi all'inzio della bella stagione... Basta portare con sé: costumi, parei, qualche vestitino carino per la sera, tacchi alti e ultraflats e il gioco è fatto!
Dove casca l'asino? Sulle quantità! Io, infatti, metterò in valigia quaranta costumi, trenta vestiti, otto paia di tacchi, quattro di ultraflats, borse e clutch numero indefinito (tanto non pesano), ombretti, rossetti e smalti di qualsiasi colore – nemmeno fosse Carnevale- copricostumi intonati ai costumi – quindi saranno quaranta pure questi - collane, orecchini, anelli, bracciali, creme abbronzanti/doposole e il computer che accenderò due volte in un mese, ma quelle due volte potrebbero essere di vitale importanza e... un libro, al quale imputerò la colpa dell'eccessivo peso della mia valigia!
Immagino già il pomeriggio prima della partenza, quando dovrò chiudere "il mostro"! Spero fortemente che non si verifichi, nuovamente, la tragedia che si è abbattuta, senza pietà, su di me lo scorso anno: dopo aver constatato che il “peso morto” non era ancora stracolmo, vado ad aggiungere due/tre cosette per non lasciare libero nemmeno un millimetro, chiudo la valigia e... si rompe la chiusura!!! Panico e disperazione, chiamo mia madre - che non mi aiuta affatto, anzi, si lamenta dicendomi che non sono in grado di viaggiare-, guardo l'orologio e mi rendo conto che l'orario di chiusura dei negozi era pericolosamente vicino, esco da casa con gli occhi lacrimanti e arrivo appena in tempo per fare l'acquisto, che in quel momento, era il più importante della mia vita... Non so se è stato più tragico dover uscire con la paura di non trovare la valigia, o il dover rifare tutto dall'inzio!



Augurandomi buona fortuna, vi chiedo: Voi come vi comportate con i bagagli? Viaggiate leggeri o portate l'intero armadio?

lunedì 4 luglio 2011

Single di tutto il mondo:Unitevi contro le discriminazioni!!!

Miei Followini, oggi vorrei parlarvi della “Singletudine” e di come questo status sentimentale sia vissuto da noi donne e da loro... uomini!!!
L'idea per questo post mi è stata data dalla mia single amica C.. Qualche giorno fa, infatti, siamo giunte alla conclusione che la nostra società discrimina i singles!
E' proprio strano: ci sentiamo evoluti, liberi da schemi obsoleti... e invece, siamo sempre fermi a idee che di nuovo hanno ben poco! La verità è che certi meccanismi, appartengono alla natura umana!
Quando non hai più sedici anni – ma giusto qualcuno di più!- cominci ad essere circondata da amici che, vivono le storie d'amore in modo profondamente diverso, più serio! Molti decidono di convivere, altri di sposarsi, e tu? Tu, vai a vedere le loro deliziose case portando il regalino d'ordinanza, partecipi ai loro matrimoni mettendoti in ghingheri, poi magari vai anche al battesimo dei loro pargoli, e... sei SINGLE!!!
Ora, il tuo stato sentimentale di per sé, potrebbe anche non pesarti visto che sei dotata di un cervello e pensi che non puoi mica “accasarti” con il primo che capita solo per omologarti! Ma, in realtà la tua situazione è scomoda per vari motivi...
In mezzo a questo tripudio d'amore, la “sola” diventa un problema:
1- Se sei single e tutte le tue amiche sono fidanzate, è probabile che tu non andrai in vacanza, o ci andrai da sola! La tua amica “accoppiata”, infatti, vorrà passare le ferie con il suo fidanzato, e se la coppia è particolarmente "mondana", allora andrà in vacanza con un'altra coppia!
2- Il Week End, il tanto atteso Week End, momenti di relax, di uscite con gli amici e più tempo da dedicare alla dolce metà, dalla quale non si prescinde... quindi via alle uscite in quattro o in sei. Avete mai sentito parlare di uscite in Tre, in Cinque o in Sette? Se sì, ve ne avranno parlato come una delle serate peggiori dell'esistenza del povero terzo, quinto, settimo!!!
3- La/ il single vengono guardati dal partner con sospetto. Nessun uomo considererà positivamente – intendo con un feedback positivo al 100%, in stile vendite su e bay!- il fatto che la propria donna passi un venerdì sera in discoteca con le amiche, soprattutto se in mezzo c'è la Single, origine di ogni male, svincolata a parametro zero che potrebbe insidiarla come il Gatto e la Volpe con Pinocchio (questo discorso vale anche per la donna che avrà il dente avvelenato nei confronti dell'amico single del suo amato).
Ci sono due momenti in cui il single è visto con favore: 1- Quando l'amica single, chiama l'amica fidanzata per proporle un pomeriggio di shopping e magari è inverno, domenica e in tv ci sono le partite di calcio! In questo caso il fidanzato sarà indeciso se continuare ad amare la sua lei, o l'amica single che l'ha salvato!
2- Quando la coppia vuole vestire i panni di Cupido (che tristezza, ricordategli che non è Carnevale) e decide che i due amici single, sarebbero perfetti insieme, vedendo affinità inesistenti, convincendosi di star facendo incontrare due anime gemelle che più gemelle non si può! In realtà i gemelli siamesi - separati alla nascita- di turno, si odieranno! Io detesto, letteralmente, i Cupido improvvisati, gli "Angeli dell'amore" che hanno questa presunzione di sapere ciò che gli altri desiderano...
C'è da dire che la vita da single per gli uomini, non ha le stesse problematiche. Gli uomini sono più liberi, più solidali tra loro e anche quando sono fidanzati, non vivono la loro vita in funzione delle loro donne, inoltre possono anche decidere di andare in vacanza in un posto stra-divertente e da single incalliti... cosa che a una donna, anche la più intraprendente, risulterebbe piuttosto deprimente.
Insomma, analizzando la Singletudine mi viene da dire che è discriminata dalla nostra società, ma soprattutto penso che per quanto si discuta di uguaglianza tra i sessi, per un uomo vivere certe situazioni sia sicuramente molto più semplice. Tuttavia, non ci si può accontentare.
La solitudine mette tristezza, ma sarebbe più triste trovarsi nella situazione di dividere la propria quotidianità con una persona, solo per sentirsi parte di una società che impone certi standards!
Quindi... meglio soli che male accompagnati!

venerdì 1 luglio 2011

Aria Di Saldi....Si Salvi Chi Può!!!

Hola Followers!
Come va? Come proseguono le vostre calde ed estive giornate? 
Domani iniziano i saldi ed io sono in trepidante attesa da troppo tempo! Ho stilato una mini-lista degli acquisti da cui non posso esimermi, e ho lasciato infondo al foglio un: Vari ed Eventuali!
Credo, però, che quest'anno sarò, stranamente, razionale e non mi lascerò coinvolgere dal fascino dell'inutilità. Sì, ho deciso di cambiare vita, di comprare ciò che veramente mi serve o che potrò usare. Non sto male e non sono nemmeno diventata improvvisamente responsabile, è solo che non ho più spazio... fra poco, infatti, dovrò decidere se dare asilo a tutti i miei vestiti, andando a vivere sotto i ponti!
Mi trovo in questa complicata situazione perchè in otto anni di vita a Roma, non ho Mai buttato NIENTEEEE! E' incredibile, lo so! Pensate a tutti i miei traslochi da una casa all'altra O_O... è davvero inimmaginabile la quantità di roba che si accumula. Non è colpa mia, io mi affeziono a tutto, mi dispiace liberarmi delle cosine che, ai tempi, ho comprato tanto volentieri. Sono una romantica (solo da questo punto di vista eh) è come se ogni oggetto avesse un'anima! Bhe forse è un pò esagerato, ma di certo ogni cosa mi ricorda un momento, un esame, una conoscenza... insomma un pezzo di vita! Inoltre credo di aver preso da mia madre, negli armadi nasconde "tesori" d'epoca! :D

Come vi dicevo all'inizio del post, la mia lista è piuttosto breve: gonne, scarpe alte, vestitini, costumi e qualche maglia! Andrò sicuramente da Zara, da Aldo shoes, da Mango, da Tezenis e forse anche da H&M... c'è da dire che, purtroppo, in Italia i commercianti hanno un vizio davvero molto poco carino: durante i saldi, i negozi sono invasi da pezzi di vecchissime collezioni (ovviamente con sconti irrisori) e molta gente, poco attenta casca in questi tranelli. Quindi, mi raccomando!!!


Domani, però, non è solo il primo giorno di saldi, ma sarà anche celebrato il matrimonio di Alberto di Monaco e Charlene... non so voi, ma io sono curiosissima di vedere l'abito della sposa, le scelte degli invitati e cosa indosserà Charlotte Casiraghi (per la quale nutro molta ammirazione, la trovo bellissima!)!



Eccomi, mentre sogno ad occhi aperti gli acquisti dei prossimi giorni! ahahahah!


martedì 28 giugno 2011

Macarons e Matrimonio Principesco... très chic!

E in attesa del secondo matrimonio dell'anno - ovvero quello tra Alberto di Monaco e Charlene-... secondo non solo in ordine di tempo, ma ahimè, anche per risonanza, ecco che i miei adorati Macarons sono ancora una volta protagonisti.
Ladurèe ha, infatti, pensato di rendere omaggio alla coppia reale, creando un' edizione speciale dei dolcetti più buoni e carini del mondo. I colori scelti sono ispirati a quelli dello stemma della famiglia Grimaldi, la confezione  è in avorio con le iniziali degli sposi e i gusti sono molto particolari: Guava, Lamponi, Mandorle o Anice. La scelta degli inusuali ed esotici sapori  è dettata dall'idea di compiacere la bellissima Charlene e le sue origini africane. Il costo di questa confezione speciale e "principesca" è poco più di quindici euro per un totale di otto Macarons.
Vorrei tanto poterli comprare! *_*
E chissà se Charlene indosserà il diadema o seguirà le altre principesse di famiglia che hanno deciso di non indossarlo! 
Al prossimo post... con le impressioni e i pareri sul matrimonio! :)

domenica 26 giugno 2011

Roma: Città Eterna... Amore Eterno!


Ciao Followini adoratiiiii!!!
Dedico il post di oggi alla città che amo profondamente e che ben otto anni fa, mi ha adottata rendendomi felice e sicura della mia scelta!
Il mio amore per la Capitale è qualcosa di inspiegabile, di viscerale ... è semplicemente vero amore! Sin da bambina sognavo di viverci e di viverla e quando a diciotto anni, mi sono diplomata (non mi piace dire “Mi sono Maturata”! Ma che è? Mica sono una pesca di fine stagione!) il mio sogno è diventato realtà!
Ci sono stati momenti difficili, attimi in cui ho odiato Roma considerandola la mia peggiore nemica, la causa di tutti i miei “mali”, ma proprio come in tutte le migliori storie d'amore: si litiga e si fa pace!
I miei conflitti con la Città Eterna sono spiegabili in modo piuttosto semplice. E' facile sentirsi soli quando vieni da un paese che seppur grande, resta sempre un paese; quando la tua famiglia è lontana e non può starti accanto in quelle situazioni in cui l'unica cosa che vuoi, è sentirti protetta; quando non sei abituata agli autobus, alle metro, con annesse puzze, e ai ritmi che ti impongono le distanze!I primi mesi, mi sentivo davvero disorientata, spaventata, sperduta! Tuttavia sapevo che il meglio doveva ancora arrivare... e non mi sbagliavo!
Vi riassumo lo shock iniziale in poche parole: Sono sola, non so cosa fare, dormo in una casa che fino a due minuti fa non sapevo nemmeno che esistesse, con due ragazze che potrebbero benissimo essere pazze, psicopatiche, assassine... o semplicemente Stronze!
Superato questo piccolissimo momento di “Défaillance”, grazie anche al fatto che le mie coinquiline, entrambe più grandi di me, mi hanno trattata come una sorellina minore da far debuttare in società, è iniziato il capitolo (forse sarebbe meglio dire i capitoli di un'enciclopedia) più bello della mia vita.
Quando la mattina mi sveglio e sono di malumore, mi basta fare una passeggiata per sentirmi meglio... cammino e sono circondata da meraviglie... Il clima non è male, certo, lo scorso inverno ha piovuto tantissimo, troppo, ma va bene lo stesso. Non smetterei mai di fare la turista, di tanto in tanto, infatti, vado a Fontana di Trevi a gettare la monetina, a Piazza Navona a vedere i ritrattisti, mi siedo sulle scale di Trinità dei Monti, un giro al Colosseo e... scatto tante foto!
Amo: le viuzze di Roma, il rione Monti, via del Governo Vecchio e i suoi negozi vintage, il gelato di Giolitti, le serate mondane, gli aperitivi a Ponte Milvio (decisamente meno, i lucchetti)... certo non c'è la granita e non ci sono nemmeno gli arancini, ma così evito di vanificare gli sforzi della dieta!
Adoro vedere le facce sorprese dei turisti davanti alle bellezze di Roma perchè nessuna guida turistica può prepararli! :)
Sarei ipocrita se dicessi che non cambierei nulla di questa meravigliosa città, ma ciò che modificherei sono quelle cose che, purtroppo, appartengono all'Italia e in particolare al centro sud: autobus sempre in ritardo, pieni di persone che sembrano più delle galline stipate nel peggior pollaio esistente, senza aria condizionata, corse limitatissime, servizio metro scarsissimo, traffico indisciplinato e infine, un po' di sporcizia che nelle nostre bellissime città non deve mancare mai... O_O è il valore aggiunto! E' chiaro, però, che queste sono mancanze attribuibili a chi amministra e in parte anche a chi vive la città, ma che non cambiano la sua innata eleganza ed il suo fascino intramontabile!
Insomma io sono innamorata di Roma e il mio amore cresce ogni giorno di più, ogni tanto mi arrabbio con lei, ma poi basta un giro a Villa Borghese per perdonarla!







 Vi chiedo perdono per la pessima qualità delle foto... Ho una macchinetta fotografica davvero strana e che io non posso "controllare" (starà vivendo l'adolescenza???).  Inoltre di fotografia non c'ho mai capito niente, da questo punto di vista non posso competere con i turisti Giapponesi!!! Grrrrr.... :)
Buona Domenica a tutti!

venerdì 24 giugno 2011

« Convalido l'iscrizione di questo blog al servizio Paperblog sotto lo pseudonimo sweetpinkmacaron »

Oh my God... tutti voi miei cari Followers, sapete quanto sia negata con la tecnologia. Non riuscendo a mettere l'icona di paperblog sul mio blog, e dovendo convalidare la mia iscrizione, è necessario che io scriva questo post. 
Ne arriverà presto un altro, in cui vi parlerò della città che mi ha adottato: Roma! 
A presto!

« Convalido l'iscrizione di questo blog al servizio Paperblog sotto lo pseudonimo sweetpinkmacaron »

mercoledì 22 giugno 2011

Grazie a tutti! :)

Ciao a tutti dolci macarons...
Come va? Ieri primo giorno d'estate, vi sentite carichi e felici per iniziare al meglio la stagione, a mio avviso, più bella dell'anno? 
Io vorrei tanto dirvi di si, vorrei con tutta me stessa che leggendo i miei posts vi sentiste pervasi da una positività indiscussa e totale. Purtroppo, non sono al massimo delle mie possibilità, ma scrivere è sempre stata una mia grande passione, un modo per non pensare e distrarmi... Quindi eccomi qui!
Vorrei, innanzitutto, ringraziare tutte le persone fantastiche che mi hanno lasciato commenti di incoraggiamento sul post precedente... Mi ha fatto davvero piacere leggere le vostre parole piene di comprensione e di attenzione nei miei confronti! Che bello!
Come potete immaginare, questi giorni sono un pò strani, continui sbalzi d'umore, alti e bassi, telefilms e... ahimè shopping sfrenato (almeno gioisco del mio nuovo guardaroba), anche se fra pochissimo ci saranno i saldi, ma che ci posso fare??? Io l'emergenza la sto vivendo adesso!!!

Volevo, però, accennarvi una cosina che mi rende molto felice: a breve farò il mio primo giveaway, un modo carino per ringraziarvi del sostegno, dei commenti, e per essere diventati miei followers!!! :)

Buona serata!




lunedì 20 giugno 2011

Oggi Non Sono Felice!

Buongiorno a tutti miei cari followers... Passato bene il Week End? 
Spero per tutti voi di si. Per me è stato un fine settimana nero, all'insegna dei pensieri e non so come dire... della negatività? Ciliegina sulla torta: una storia finita!!!
Quindi posso affermare con certezza e senza mezzi termini che: OGGI NON SONO FELICE... nemmeno Contenta o Gioiosa!
Insomma la mia estate non inizia proprio benissimo, ma ci si augura tempi migliori! 
Spero di non scrivere errori o orrori grammaticali, ma ho due occhi gonfi (O.O) che non mi permettono di vedere bene quello che digito, quindi se trovate parole, o nella peggiore delle ipotesi, frasi senza senso, sappiate che non è l'Alzheimer galoppante e precoce che parla, ma sono semplicemente io!
In realtà non ho molto da dire, o meglio non ho niente di bello da scrivere, infatti questo post è più una giustificazione nei vostri confronti. Voglio dirvi che se per un pò di tempo non sarò simpatica, pungente e sarcastica è semplicemente perchè sto attraversando un periodo che non mi piace affatto! Inoltre in questo momento mi sento proprio come Carrie Bradshaw,  che non è una novità... ma preferisco sentirmi come lei quando faccio shopping e quando scrivo cose divertenti sul mio blog, non quando soffro! Ecco! 
Vi saluto, ho un impegno urgente: cercare i microscopici pezzi del mio cuoricino e riattaccarli... so già che mi aspetta una fatica immane! 
Felice Inizio di settimana a tutti voi!!! 

venerdì 17 giugno 2011

Io, il mio ventaglio e i negozi: Trio Vincente!

Ciao a tuttiiiii!!!
Come state? Cosa farete questo week end?
Io sono finalmente libera, esami finiti e adesso solo tanto relax.. e shopping... e uscite serali! 
Come ho sempre detto, il mio non è un Fashion Blog, ma sicuramente la moda è una mia grande passione, e poi per noi donne lo shopping è salutare (nonchè vitale ahahah)! Ecco perchè in questo post voglio condividere con voi il mio entusiasmo per le spese fatte  che simboleggiano la libertà ritrovata!!!
Ieri pomeriggio mi sono concessa un giro in Via del Corso e ho comprato un pò di cosine che mi servivano per andare incontro a questa calda estate! Essendo dimagrita, infatti, ho l'armadio pieno di vestiti enormi... quindi sono stata "costretta" a rinnovarmi (con mio sommo piacere)!
Pur essendo uscita nel tardo pomeriggio, devo dire che si moriva di caldo... così ho preso il mio ventaglio (fedele compagno di avventure estive), ho indossato il vestito più leggero che ho trovato, rovistando con attenzione nei meandri dei cassetti della mia stanza (quei cassetti sono meglio della borsa di Mary Poppins... sono magici!), e via... Verso l'infinito e oltre!!!
Vi dico subito che il mio shopping è stato Low Cost ma molto, molto gratificante! Io mi "ammiro" quando torno a casa piena di buste e con il portafogli che non piange... e mi "stimo" quando penso di aver fatto un affarone,anche se molto spesso non lo è, ma mi convinco che lo sia...e la cosa più carina è che le mie amiche mi sorridono e mi fanno credere di avere ragione! 

Per la prima volta, dopo aver letto i post sul blog di Rossella http://www.thefashiontwice.com/ riguardanti  Tally Weijl, ho deciso di sfidare la confusione perenne e dare un'occhiata più attenta... Devo dire che mi si è aperto un mondo! Ho trovato tantissime cose carine a prezzi più che abbordabili: il mio paradiso!

Ovviamente tappa obbligata: H&M e  Zara. Un paio di ombretti da Kiko... e poi stamattina sono ripartita all'attacco, facendo un giro al mercatino del Villaggio Olimpico (vicino Ponte Milvio.)! Insomma: spese contenute e tanti vestiti nuovi...Per me è il binomio perfetto! :))


Maglia H&M





Shorts Tally Weijl!





Gonna nera, molto semplice ma carina... H&M




Gonna Zara, c'era anche blu elettrico ma la mia misura no! Grrrrrr....




Sandali Bassi, comodissimi... H&M




Non commento... Si vede tutto... :))




Canotta Tally Weijl!!!




Canotta H&M!




Tutina...Mercatino :))) ihihihi




Non potevo resistere....




Sandali Pinko... affare mercatino!!




Dettaglio Sandali!




Maglia H&M molto delicata! :)